Indicatori per Opzioni Binarie | 2022

Quando si leggono i grafici economici in cerca di informazioni preziose per i propri investimenti è il caso di utilizzare tutti i principali Indicatori per opzioni binarie che sono a nostra disposizione.

Quali sono questi indicatori? I più comuni sono le Bande di Bollinger, l’Oscillatore RSI ed il MACD ed altro non sono che tecniche per “leggere tra le righe di un grafico” pronti a tirarne fuori tutti quei segnali capaci di farci andare sul sicuro con le nostre previsioni.

Un argomento chiave nella vita di un trader al quale naturalmente abbiamo deciso di dedicare una delle nostre Guide di approfondimento.

Cosa sono gli Indicatori Opzioni Binarie

In generale possiamo dire che gli indicatori per opzioni binarie sono quegli sistemi di lettura dei grafici economici che consentono di studiare e capire quando una tendenza sta perdendo sicurezza e si appresta a cambiare rotta permettendo così da poter investire già dall’inizio della sua inversione.

Sono dei “piccoli aiuti” che supportano le nostre analisi dell’andamento dei mercati e che permettono di individuare più segnali di trading possibili da sfruttare per costruire ed applicare le nostre strategie.

Indicatori per Opzioni Binarie: Saper leggere il Mercato

Come sappiamo fare trading significa necessariamente dover imparare a leggere il mercato, perché solo così si può sperare di ottenere un successo duraturo mantenendo costantemente in positivo i nostri.

E per seguire il mercato bisogna saper riconoscere tanto per cominciare le due principali tendenze che un mercato può avere:

  • una tendenza rialzista nella quale si rivela uno sviluppo positivo più o meno costante del valore di un asset
  • una tendenza ribassista nella quale si rivela invece uno sviluppo tendenzialmente negativo.

A queste tendenze si aggiungono poi quelle che vengono definite le “fasi laterali” (o Orizzontali) dell’andamento di un asset, tecnicamente chiamate anche fasi di “flat market” o “trendless”.

Queste tendenze si possono poi distinguere a propria volta tra di loro in base alla durata che hanno, definendosi quindi:

  • 1. Trend a breve termine quando le tendenze non superano l’arco delle tre settimane
  • 2. Trend intermedio quando le tendenze sono in un arco compreso tra tre settimane e alcuni mesi.
  • 3. Trend a lungo termine (o tendenza maggiore), quando le tendenze che durano non meno di un anno

I Indicatori per Opzioni Binarie ed Oscillatori

Iniziamo facendo un primo distiguo di base, ovvero la differenza tra indicatori ed oscillatori partendo tanto per cominciare dal loro ruolo su un grafico economico:

  • gli indicatori per opzioni binarie sono direttamente tracciati sul grafico e appunto rappresentano l’andamento del cross
  • gli oscillatori sono tracciati fuori dal grafico e a loro volta contano su un valore minimo ed uno massimo di riferimento.

Tra gli indicatori opzioni binarie possiamo eleggerne tre come principali e più efficaci nell’analisi di un trend:

  • le Bande di Bollinger
  • gli Oscillatori RSI
  • l’Indicatore MACD opzioni binarie

Indicatori di trend: Le Bande di Bollinger

Le Bande di Bollinger sono un indicatore di semplice comprensione e, appunto grazie alla sua facilità di comprensione ed applicazione, sono di gran lunga considerabili come l’indicatore per antonomasia.

Consistono in curve di tendenza che possono avere dei comportamenti molto semplici: possono alzarsi o abbassarsi, allargarsi o restringersi.

Tendenzialmente possiamo definire le Bande di Bollinger come medie mobili del prezzo che possono indicare zone di iper-comprato o iper-venduto, cioè aree del grafico in cui l’asset esce dalla sua media di riferimento in quanto ad acquisto o vendita.

Un riferimento importante perché quando si verificano queste fasi è in linea di massima più probabile l’inversione di tendenza del valore dell’asset.

Dalla lettura di un grafico possiamo notare come le Bande di Bollinger siano due:

  • Banda Superiore, indicante l’area di iper-comprato
  • Banda Inferiore, indicante l’area di iper-venduto

Quando il valore di un asset arriva a toccare una delle due bande ecco che abbiamo il segnale di trading:

  • L’asset arriva a toccare la Banda di Bollinger inferiore: è un segnale di inversione di tendenza da ribassista a rialzista.
  • L’asset arriva a toccare la Banda di Bollinger superiore: è un segnale di inversione di tendenza da rialzista a ribassista.

indicatori e oscillatori per il trading di precisione: L’Oscillatore RSI

Tra gli indicatori e oscillatori per il trading di precisione l’Oscillatore RSI, ovvero il Relative Strenght Index (indicatore di forza relativa) è uno degli indicatori per opzioni binarie che propone gli stessi segnali che possiamo leggere attraverso le Bande di Bollinger, ma con una rappresentazione grafica differente che da alcuni punti di vista possiamo considerare addirittura più precisa.

L’Oscillatore RSI è una media mobile che varia tra due valori rappresentanti anche in questo caso una fase di iper-comprato ed una di iper-venduto di un asset, ed è rappresentato da un’unica linea che prenderà un valore tra 0 e 100.

Inoltre l’Oscillatore RSI viene usato anche per lo studio dei grafici, nel quali va a rappresentare l’oscillazione necessaria per cogliere i vari segnali di acquisto o vendita ed utilizza un periodo definibile standardizzato dal trader per le proprie strategie. E’ oltretutto possibile aumentare il numero dei periodi di riferimento, anche se questo renderà l’indicatore meno preciso e con curve meno marcatamente visibili.

Come nel caso delle Bande di Bollingher, anche gli Oscillatori RSI sono utili a suggerire dei segnali di trading affidabili, anche in questo caso infatti il raggiungimento di un’area di iper-comprato o iper-venduto può suggerirci dei comportamenti di trading:

  • Il raggiungimento dell’area di iper-comprato indica un’imminente inversione di tendenza che porterà il valore a scendere
  • Il raggiungimento dell’area di iper-venduto indica un’imminente inversione di tendenza che porterà il valore a salire.

La precisione di questi segnali dipenderà dalla giusta scelta delle scadenze che, se errate, potrebbero causare casi di falsi positivi e non risultare quindi affidabili.

Anche nel caso degli Oscillatori RSI, così come in generale per tutti gli indicatori, sottolineamo nuovamente che rappresentano un ottimo suggerimento su cui fare affidamento, ma che sono comunque sono subordinati alla vostra strategia e alla vostra capacità di analisi di un grafico.

Indicatore MACD Opzioni Binarie

Conosciuto come MACD, il Moving Average Convergence Divergence è un oscillatore molto utilizzato per riconoscere i segnali di mercato.

Per calcolare il MACD viene sottratto un EMA (Esponential Moving Average) più lungo da uno più corto, valori normalmente compresi tra 12 e 26 giorni. Raggiunto questo valore viene poi calcolato il moving average per 9 periodi totali ed il valore risultante viene chiamato linea del segnale.

Studiandone il grafico, dove l’indicatore MACD è rappresentato dalla linea verde mentre la Linea di segnale da quella blu, possiamo vedere come l’indicare MACD impieghi molto meno tempo ad individuare le variazioni di presso rispetto alla linea del segnale, il che può venire letto in due modi:

  • quando il MACD supera la Linea del Segnale si verifica un moving average più veloce, quindi un maggiore tasso di variazione
  • quando il MACD scende al di sotto della Linea del Segnale, di contro, ci sarà un maggiore segnale di inversione

Gli Indicatori per opzioni binarie: le nostre Conclusioni

Per concludere vogliamo infine lasciarvi con alcuni suggerimenti che sicuramente vi aiuteranno ad utilizzare gli indicatori per opzioni binarie nel modo migliore

  • Quando le Bande di Bollinger indicheranno i valori sul grafico e l’RSI e il MACD si trovano in una situazione di iper-venduto, allora questo significa una alta probabilità di risalita del prezzo in un immediato futuro
  • Se le Bande di Bollinger ci mostrano i prezzi al di sopra di un grafico e l’RSI e il MACD si trovano in una situazione di iper-comprato, allora questo significa una alta probabilità di discesa del prezzo in un immediato futuro.
  • Nel caso tutti e tre gli indicatori danno indicazioni incoerenti tra di loro, allora questo significa che non è momento di muoversi nel vostro trading online.

Come abbiamo più volte detto, quelli di cui abbiamo parlato sono strumenti importanti e sicuramente affidabili come lo sono anche i Segnali di Trading o i Robot Opzioni Binarie, ma non si sostituiscono alla vostra conoscenza e capacità di comprendere il mercato che rimangono comunque la risorsa più importante.

Buono studio!